Le piste ciclabili sostituiscono le corsie automobilistiche a Millbrae

di Luca Fabbri 25 visite

Il tratto di El Camino Real di Millbrae dovrebbe passare da sei a quattro corsie per i veicoli per far posto alle piste ciclabili e, secondo i nuovi piani rilasciati dalla città, saranno ammessi anche edifici più alti lungo la facciata delle arterie stradali.

I piani richiedono una "reimmaginazione" della strada, compresi marciapiedi più ampi, strisce pedonali migliorate, più alberi e una migliore illuminazione. Le piste ciclabili sarebbero protette dal traffico da parcheggi paralleli e in alcuni tratti mediane sopraelevate.

"Vogliamo abbellire la strada e renderla un grande viale, vogliamo che sia una strada straordinariamente funzionale che supporti le modalità multiple, non solo le auto", ha affermato il direttore dello sviluppo della comunità Darcy Smith.

I piani fanno parte di una bozza pubblicata la scorsa settimana del piano generale della città, un documento completo che delinea lo sviluppo futuro che la città sta lavorando per aggiornare dal 2015. L'ultima volta che il piano è stato aggiornato è stato il 1998.

Il Consiglio comunale adotterà probabilmente una versione definitiva entro la fine dell'anno e la costruzione di El Camino Real sarà effettuata negli anni successivi, possibilmente in più fasi.

"È davvero un piano stimolante", ha detto Smith. "Abbiamo aspettato sette anni per questo, quindi è un grande risultato."

Attualmente, molti edifici lungo la strada sono bassi e arretrati rispetto alla strada con parcheggi. Il piano consente edifici fino a sette piani, con negozi al piano terra e spazi abitativi o uffici sopra e garage incorporati dietro.

Gli alberi a baldacchino sarebbero stati piantati lungo i marciapiedi e gli alberi più piccoli sarebbero stati aggiunti alle mediane centrali. Le fermate degli autobus sarebbero state migliorate con aree di carico separate, i marciapiedi sarebbero stati dotati di finitrici decorative e sarebbero stati installati arredi urbani.

Smith ha affermato che l'obiettivo è quello di accogliere meglio cose come i pasti all'aperto e le attività sociali sui marciapiedi, soddisfacendo anche gli obiettivi di produzione abitativa della città e aumentando l'uso del trasporto pubblico.

I lavori di ristrutturazione, tuttavia, potrebbero essere complicati a causa della strada che rientra nella giurisdizione di Caltrans, richiedendo l'approvazione dei piani da parte dell'agenzia, cosa che potrebbe richiedere diversi anni. I membri del consiglio hanno discusso in precedenza di andare avanti inizialmente con una prima fase, per includere vari miglioramenti ma non la riduzione della corsia che potrebbe essere un punto critico per l'agenzia.

Mentre gran parte del corridoio è a sei corsie, le porzioni, anche attraverso l'adiacente Burlingame, sono a quattro corsie. Il tratto attraverso Millbrae è tra le parti più larghe della strada, che si estende da Daly City a San Jose.

Anche il finanziamento per lo sforzo è ancora una domanda, con potenziali fonti tra cui il fondo generale della città, i fondi delle imprese, le tasse di impatto e i pagamenti dei benefici per la comunità da parte di sviluppatori, sovvenzioni e entrate per parcheggi.

Se una prima fase è necessaria per mantenere tre corsie in ciascuna direzione, costringerebbe a una decisione tra l'aggiunta di piste ciclabili o il mantenimento del parcheggio sul marciapiede, qualcosa su cui il consiglio aveva espresso opinioni contrastanti durante una riunione all'inizio di quest'anno.

I piani rilasciati per una prima fase mostrano l'aggiunta di piste ciclabili e la rimozione del parcheggio sul marciapiede sulla maggior parte della strada tranne che tra Chadbourne Avenue e Taylor Boulevard, dove esiste una strada frontale. Quel tratto vedrebbe la rimozione del parcheggio dal lato ovest della strada per far posto alle piste ciclabili e sia il parcheggio che le piste ciclabili incluse sul lato est.