Copenaghen: il Tour de France attraversa la storia

di Luca Fabbri 88 visite

Il Tour de France prende il via venerdì. La Danimarca è pronta a ospitare le tre tappe iniziali, generando un grande entusiasmo a Copenaghen, la città del ciclismo e il luogo in cui le biciclette superano le auto di cinque a uno.

La città ha ospitato per secoli i re di Danimarca. Tutti gli occhi saranno puntati sulla cronometro d'apertura, con la folla in attesa di vedere chi salirà sul gradino più alto del podio e sarà consacrato re per la giornata con la prima Maillot Jaune (maglia gialla) della corsa in questa famosa capitale. 

Qui a Cycling Weekly siamo stati ispirati dal meraviglioso lavoro di Rasmus Nowak Franklin (@NowakFranklin_) su Twitter. Rasmus ha compilato una serie magistrale di tweet che evidenziano tutte le meravigliose storie storiche che København ha da offrire. Se siete abbastanza fortunati da essere in Danimarca per la partenza della gara, assicuratevi di dare un'occhiata al suo viaggio intorno alla capitale e godetevi i momenti salienti del vostro percorso. 

Sapevate che la gara inizierà lungo le antiche mura della città? Dopo la fine dell'assolutismo in Danimarca e l'alba della democrazia, le mura furono abbattute per segnare l'arrivo della costituzione danese denominata "Grundloven" e così iniziò l'espansione della città, molto popolata. 

Quando Tadej Pogacar e Primož Roglic si schiereranno sulla rampa di partenza della prova a cronometro, potranno gettare uno sguardo alla loro destra sul collinoso Ørstedsparken. Uno dei tanti parchi che la capitale ha da offrire. Forse i due sloveni, i favoriti della corsa, si godranno una passeggiata nel parco, raccogliendo i loro pensieri prima dell'inizio dell'azione. 

Anche se è difficile immaginare che uno dei due si goda uno Smørrebrød (un panino aperto danese) prima dell'inizio della gara, si riserveranno le prelibatezze per gli spettatori. Il parco prende il nome dai fratelli H.S e A.S Ørste, il primo un famoso fisico danese. 

Mentre i corridori procedono lungo il percorso, sfrecciano lungo il viale Øster Allé, passando davanti allo stadio Parken, sede dell'F.C. København e della nazionale di calcio danese. È qui che il calciatore del Brentford, Christian Eriksen, ha avuto un infarto durante una partita di Euro 2020. Con la mancanza di calcio a luglio, forse vedremo una marea di tifosi del København incitare i ciclisti mentre la Carlsberg scorre liberamente. 

Oltre a splendidi parchi, stadi di calcio e altri monumenti significativi, la corsa passerà per diversi luoghi in cui la Guardia del Re danese ha combattuto con le forze avversarie durante la seconda guerra mondiale. La Danimarca fu occupata fino al maggio 1945.