Brunel chiude la sua carriera con l'UAE Team Emirates a 23 anni

di Luca Fabbri 57 visite

L'UAE Team Emirates ha annunciato mercoledì che il suo corridore francese Alexys Brunel, 23 anni, ha deciso di rescindere anticipatamente il suo contratto e di abbandonare il ciclismo professionistico su strada.

Brunel ha dato l'annuncio anche sulla sua pagina Instagram, scrivendo: "Dopo una lunga riflessione e molteplici domande, è arrivato il momento di annunciare che mi ritiro dal mondo del [ciclismo] professionistico". Ha concluso il post affermando: "Ci ritroviamo per nuove avventure con la mia partecipazione questo fine settimana all'Ironman 70.3 di Nizza".

"Vorrei ringraziare tutti quelli dell'UAE Team Emirates per le opportunità e il sostegno che mi hanno dato. È stato un piacere far parte di questa grande squadra, ma ora è giunto il momento di voltare pagina e di concentrarmi su nuove sfide ed esperienze nella mia vita."

Nel comunicato stampa, il team manager Mauro Gianetti ha dichiarato: "Crediamo ancora che Alexys abbia un enorme potenziale e ne abbiamo visto gli sprazzi già nella prima parte di questa stagione. Ma stiamo parlando di un essere umano e non di un semplice corridore e accettiamo pienamente la sua decisione di interrompere la sua carriera di ciclista professionista. Auguriamo ad Alexys tutto il meglio per le sue imprese future".

Brunel si unisce alla schiera di corridori che hanno abbandonato l'ambiente ad alta pressione del WorldTour per una vita più semplice, in particolare Tom Dumoulin, che si è ritirato, è tornato, ma ora ha intenzione di tornare in pensione alla fine di questa stagione dopo aver avuto un ritorno insoddisfacente.

Brunel ha iniziato la sua carriera con il programma di sviluppo della Groupama-FDJ e ha corso con il WorldTeam francese nel 2020 e nel 2021 prima di passare all'UAE Team Emirates in questa stagione.

La sua unica vittoria da professionista è stata la tappa 1 dell'Etoile de Bessèges del 2020.