Wiles termina la stagione e si concentra sul recupero post-operatorio dell'endofibrosi dell'arteria iliaca

di Luca Fabbri 23 visite

Tayler Wiles non parteciperà ai Campionati nazionali USA di ciclismo su strada e terminerà la sua stagione in anticipo, dopo l'intervento chirurgico di correzione dell'endofibrosi dell'arteria iliaca esterna, eseguito con successo l'8 giugno nei Paesi Bassi. 

Trek-Segafredo ha confermato a Cyclingnews che ora la Wiles si concentrerà sul recupero e lavorerà per raggiungere i suoi obiettivi nel 2023.

"L'intervento è andato bene. Tayler è tornata negli Stati Uniti per recuperare. Non è previsto che Tayler gareggi per il resto della stagione e si concentrerà sul suo recupero e sulla preparazione per il prossimo anno".

L'endofibrosi dell'arteria iliaca esterna sul lato sinistro è stata diagnosticata a Wiles in aprile, dopo aver riscontrato quella che lei stessa ha definito una "mancanza di potenza" e una "stanchezza opprimente" nell'ultimo anno.

È stata operata per correggere l'endofibrosi dell'arteria iliaca esterna l'8 giugno nei Paesi Bassi, dove ha trascorso le prime due settimane di convalescenza dopo l'intervento.

È poi tornata negli Stati Uniti dove completerà il resto della convalescenza, concludendo la stagione in anticipo e concentrandosi sul 2023.

"Purtroppo sono fuori dalla stagione perché ho dovuto subire un intervento chirurgico per un'endofibrosi dell'arteria iliaca esterna. Sono a due settimane dall'intervento e mi sento meglio di giorno in giorno, ma non potrò pedalare per almeno un altro mese e anche allora dovrò tenere la frequenza cardiaca sotto i 100 per un po'", ha scritto Wiles in una e-mail a Cyclingnews. 

"Non è l'ideale, ma sto facendo del mio meglio per rimanere positivo. Sono anni che non sono più me stesso in bici, quindi sono felice di aver capito cosa mi frena e spero di tornare più forte".