Jumbo-Visma si ritira dal Tour de Suisse a causa dell'epidemia di COVID-19

di Luca Fabbri 36 visite

Il team Jumbo-Visma ha abbandonato il Tour de Suisse, rivelando che il COVID-19 "si è nuovamente insinuato nella squadra".

"Nell'interesse della salute dei corridori e dello staff e per proteggere il gruppo e la corsa, la direzione medica e sportiva della formazione olandese ritiene che il ritiro dalla corsa a tappe svizzera sia la decisione più saggia", ha dichiarato la Jumbo-Visma in un comunicato.  

La decisione è stata presa in consultazione con la direzione del Tour de Suisse.

La Jumbo-Visma non ha rivelato quali corridori o personale siano risultati positivi al COVID-19 e ha affermato che l'ultimo allarme COVID-19 non ha ancora avuto un impatto sulla squadra del Tour de France. 

Il direttore di gara del Tour de Suisse Olivier Senn ha dichiarato a Velo Pro Net(apre una nuova scheda) che la squadra aveva quattro casi di positività nella propria rosa e ha quindi ritirato l'intera squadra e il personale dalla corsa giovedì mattina.

Nel corso della mattinata il Team DSM ha anche rivelato che Cees Bol, Casper Pedersen e Søren Kragh Andersen erano risultati positivi al COVID-19. Gli altri corridori del Team DSM hanno continuato a gareggiare. Anche altri corridori hanno abbandonato la corsa a causa di malattie e stanchezza.

"Per il momento, la situazione non ha conseguenze sulla lista dei candidati al Tour de France, anche se bisogna attendere gli sviluppi dei prossimi giorni", ha dichiarato la squadra. 

Primo┼ż Roglic, Wout van Aert e alcuni corridori che dovrebbero partecipare al Tour de France hanno corso il Criterium du Dauphine. La formazione della Jumbo-Visma per il Tour de Suisse comprende Rohan Dennis, Sepp Kuss, Robert Gesink e Mike Teunissen. 

La Jumbo-Visma aveva ritardato la selezione per il Tour de France a causa delle preoccupazioni legate ai casi di COVID-19.

La squadra ha dichiarato che la decisione di abbandonare il Tour de Suisse deriva dai "test quotidiani effettuati sia sui corridori che sul personale, in modo da poter isolare il più rapidamente possibile qualsiasi caso di corona". Anche l'uso di copribocca, di colonne di purificazione dell'aria e di camere singole sono ancora comuni nella squadra". 

Nonostante le precauzioni, la squadra Jumbo-Visma ha subito diversi casi di COVID-19. La squadra ha chiuso il ritiro di gennaio.

La squadra ha chiuso il ritiro di gennaio in Spagna e si è ritirata dalle gare dopo che sono stati rilevati dei casi e Van Aert è stato costretto a saltare il Giro delle Fiandre dopo essere risultato positivo. Marianne Vos è stata costretta a saltare le classiche per aver contratto il virus.

I casi di COVID-19 nel gruppo sono diminuiti negli ultimi mesi e lo sport ha ridotto alcune restrizioni. Tuttavia, secondo quanto riferito, ci sono stati alcuni casi legati al recente Giro di Norvegia.